Come Nike è riuscita a fregare Adidas | #shorts

Come Nike è riuscita a fregare Adidas | #shorts

Nike ha usato l’ambush marketing per la prima volta più di 20 anni fa.

Uno degli esempi più noti di ambush marketing risale al 1996, quando negli Stati Uniti ci furono le Olimpiadi di Atlanta. Tra i marchi di calzature sportive, è stato Reebok ad aver pagato più di $50 milioni per essere lo sponsor ufficiale dell’evento.

Purtroppo per Reebok, però, il più grande corridore del tempo era Ben Johnson, atleta sotto contratto con Nike. Johnson vinse due medaglie d’oro.

Al gigante dello swoosh è bastato scattare qualche foto dell’atleta con le medaglie d’oro e le scarpe con cui aveva corso, delle Nike ovviamente.

Ma non solo. In vista dei Giochi olimpici, Nike ha acquistato tutti i cartelloni e gli spazi pubblicitari disponibili intorno alle sedi olimpiche.

Di conseguenza, l’iconico swoosh è stato ripreso dalle emittenti televisive e visto da miliardi di persone in tutto il mondo.

Quale caso di ambush marketing conosci?

Testi: Martina Ferraro
Montaggio: Maicol Morbidezze
Coordinamento: Edoardo Scirè

#business #money #finance #economy #olympics #games #ambush #marketing #nike #adidas #swoosh #advertising #sponsor

スポーツ全般カテゴリの最新記事